Download
Antonio Sanfilippo.pdf
Documento Adobe Acrobat 57.0 KB

 

Antonio Sanfilippo

 

Antonio Sanfilippo, nato a Partanna l’8 dicembre del 1923 e morto a Roma il 31 gennaio del 1980, è stato un pittore della corrente astrattista. Dopo gli studi al Liceo artistico di Palermo, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove diventa allievo di Felice Carena e l’Accademia di Belle Arti di Palermo, imparando da Giovanni Rosone. Dopo la guerra, aderisce al formismo e insieme con Ugo Attardi, Mino Guerrini, Achille Perilli, Giulio Turcato, Pietro Consagra e Carla Accardi, firma il manifesto del Gruppo Forma 1, dando poi vita al Gruppo Forma 1, di avanguardia e di ispirazione marxista, come si legge nel primo ed unico numero della rivista Forma, pubblicato il 15 aprile 1947 “Noi ci proclamiamo formalisti e marxisti, convinti che i termini marxismo e formalismo non siano inconciliabili”. Nel 1948, espone alla XXIV Biennale di Venezia, dove tornerà per le edizioni del 1954, 1964 e del 1966; nello stesso anno partecipa alla Rassegna Nazionale di Arti Figurative (V Quadriennale Nazionale d’Arte) di Roma; nel 1955 partecipa alla VII Quadriennale di Roma. Molte sue opere sono presenti nella galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, GNAM  e alla Galleria La Salerniana di Erice. 

Muore il 31 gennaio del 1980, in seguito ad un incidente stradale.

 

Bibliografia

 

 

Antonio Sanfilippo. La poesia del segno-colore, di Benedetto Patera, supplemento alla rivista Kàlos, 1991

 

Catalogo generale di Antonio Sanfilippo, 2007